Conseguire una certificazione ISO 22005 implica recepire le norme italiane UNI 10939:01 relativa a “Sistema di rintracciabilità nelle filiere agroalimentari” e la UNI 11020:02 relativa “sistema di rintracciabilità nelle aziende agroalimentari” .

Questo standard si applica a tutto il settore agroalimentare, comprese le produzioni mangimistiche e va oltre agli obblighi previsti dall’art. 18 del Reg. CE 178/02.

Difatti predispone requisiti di natura tecnico-organizzativa per implementare un sistema di rintracciabilità sia all’interno di un’azienda che lungo una filiera.

Pertanto permette di:

  • rispondere agli obblighi cogenti (Reg. 178/02 e succ. modifiche),
  • valorizzare particolari caratteristiche di prodotto, quali l’origine, la territorialità e le caratteristiche degli ingredienti,
  • soddisfare le aspettative dei clienti, sia essi siano GDO che consumatori finali

I capitoli cruciali di tale standard sono:

  • obiettivi del sistema di rintracciabilità
  • normativa e documenti applicabili al sistema di rintracciabilità
  • prodotti e ingredienti oggetto di rintracciabilità
  • posizione di ciascuna organizzazione nella catena alimentare, identificazione dei fornitori e dei clienti
  • flussi di materiali
  • le informazioni che devono essere gestite
  • procedure
  • documentazione
  • modalità di gestione della filiera

Ognuno di questi aspetti va affrontato ed implementato.

PI.GA. Service sas di Pironi Serena & c. offre la propria consulenza per supportare l’organizzazione in ognuno dei punti fino al conseguimento della certificazione ISO 22005 ed al successivo rinnovo, nel modo più semplice, rapido e corretto possibile.

Prepararsi alla certificazione implica impegno di risorse umane, economiche, formazione ed attività di verifica ed ispezione, nonché attività di auditing presso i fornitori e in seno l’attività.

Non riguarda solo la produzione, ma anche tutte le funzioni correlate, dagli acquisiti alla logistica.

PI.GA. Service sostiene l’azienda in ogni fase di questo processo, cercando di guidare le risorse per ottenere questo obiettivo comune, che poi va mantenuto e migliorato negli anni successivi.

Per i clienti la certificazione è sinonimo di sicurezza e di affidabilità.

Lo standard ISO22005 è oggi in versione 4, in transizione verso la 4.1.